[GUIDA] Multilanguage e sblocco bootloader su Xiaomi Redmi Note 3!

Il nome della ROM Android che trovate installata sui dispositivi Xiaomi prende il nome di MIUI. Se avete acquistato da Smartylife lo Xiaomi Redmi Note 3 a pochi giorni dalla sua uscita, molto probabilmente siete sprovvisti di firmware con la lingua italiana. Di base la Miui prevede solo l’inglese e il cinese.

 

Con la procedura che andremo a riportarvi di seguito potrete ottenere una traduzione completa in Italiano attraverso l’installazione della MIUI ROM Multilanguage non sarà neanche necessario dover ricorrere all’installazione manuale del Play Store poiché lo troverete già pre-installato sul sistema una volta completata la procedura di installazione. Inoltre, dovete sapere che ogni Venerdì viene rilasciata una nuova versione del sistema operativo.

Installare multilanguage con italiano integrato per Xiaomi Redmi Note 3

 

Xiaomi Redmi Note 3

 

Effettuando la guida il terminale non perde la garanzia Smartylife, inoltre,  tutto lo staff è esente da eventuali danni arrecatovi al terminale in questione!

 

La guida non è semplicissima, ma basterà eseguire accuratamente i seguenti passaggi:

Requisiti

  • Xiaomi Redmi Note 3 con il 50-60 % di batteria (Consigliato);
  • Xiaomi Usb drivers (Facoltativo);
  • Tool Xiaomi Redmi Note 3 per recovery: Download (Necessario)
  • Tool per sblocco Bootloader MiFlashUnlock (gentilmente tradotto da Miui.it) : Download (Necessario);
  • Multilanguage Xiaomi Redmi Note 3: Download (Scaricate La versione Hennessy o HmNote3 se scegliete la weekly);
  • Developer per Xiaomi Redmi Note 3: Download (Necessario).
    [su_spoiler title=”Come scaricare la Developer da en.miui.com” icon=”plus-square-1″]Cliccare su “Download Full Rom” che trovate in linea a “Developer ROM”Xiaomi Redmi Note 3[/su_spoiler]

Richiesta autorizzazione per lo sblocco bootloader | Primo passaggio

  1. Per prima cosa, c’è bisogno di richiedere il codice alla Xiaomi per lo sblocco del bootloader. Il tutto è semplice. Basta recarsi su questo sito, dove è presente un “pulsante” sotto l’icona del computer e del telefono, quindi premerlo.
    Xiaomi Redmi Note 3
  2. Fatto ciò, basterà accedere al proprio account Xiaomi utilizzando la mail oppure il numero di cellulare accompagnato dal prefisso “+39” (deve essere lo stesso account collegato allo Xiaomi Redmi Note 3 da sbloccare).* Ecco il modulo per la richiesta del codice!
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
    *Una volta “loggati” SE vi si presenterà una sorta di forum, chiudere la scheda e riaprire il sito linkato sopra. Dopodiché basterà cliccare di nuovo “sul pulsante” per arrivare al tanto atteso modulo di richiesta.
  3. Nel primo campo, va scritto il proprio nome collegato all’account Xiaomi (senza inserire il cognome).
  4. Invece, nel secondo campo dovete selezionare il prefisso italiano “+39“.
  5. Fatto ciò nel penultimo campo bisognerà aggiungere il proprio numero di cellulare collegato all’account Xiaomi.
  6. Infine, nell’ultimo campo, Xiaomi ci richiede di descrivere i motivi della richiesta. Bene, siccome molto probabilmente non comprendono l’italiano dobbiamo scriverlo in cinese, perciò copiare ed incollare questa “semplice” scritta: 嗨你好我想解锁我的设备因为我喜欢小米手机想个性化我的手机谢谢 (assicurarsi che non ci siano spazi tra una lettera e l’altra).
  7. Come ultima cosa, spuntare il quadratino presente sotto tutti i campi, dove dichiarate che accettate. Bene! Ora un bel click sul tasto verde per confermare la richiesta!

 

DOPO AVER RICEVUTO IL CODICE VIA SMS DA PARTE DI XIAOMI PER SBLOCCARE IL BOOTLOADER, PROCEDERE CON IL SECONDO PASSAGGIO

 

Installazione Developer | Secondo passaggio

  1. Collegare il telefono al Computer tramite cavo USB. Spostare il file ZIP della Developer nella memoria interna del telefono, senza inserirlo in una cartella e senza scompattarlo e senza rinominarlo.
  2. Recarsi nell’applicazione “Updater”, che troverete pre-installata all’interno del terminale. Premere in alto a destra dove è posizionato un pulsante formato da un cerchio e tre pallini (come da foto), dopodiché non rimane altro che premere su “Choose update package”.
  3. A sua volta si aprirà un elenco di cartelle, scorrere fino a sotto e premere sul file della developer precedentemente copiato nel dispositivo. Ora basta aspettare la fine del processo con il riavvio del dispositivo (i dati presenti all’interno del terminale verranno cancellati con l’installazione della developer). Eseguire passo dopo passo la configurazione ed infine creare o accedere all’account Xiaomi che servirà per il secondo passaggio.
  4. Recarsi su questo sito, dove dovrete accedere al vostro account Xiaomi per accertare che il proprio Redmi Note 3 sia collegato all’account. Quindi premere sulla scritta “Sign in with Mi Account”, ed infine, inserire le proprie credenziali per l’accesso al proprio account Xiaomi (una volta entrati se trovate le icone con il lucchetto, premere il tasto “Sign in” per verificare l’account dove vi manderanno un sms con un codice da inserire.). Bene ora tutto collegato!

 

 

Utilizzare strumento sblocco bootloader | Terzo passaggio

  1. Per prima cosa dovete scaricare il tool MiFlashUnlock (il link al download è posto sopra). Una volta scaricato il file zip del tool, c’è bisogno di scompattarlo. Se utilizzerete 7zip potete far riferimento alle immagini poste sotto, altrimenti in base al vostro gestore di archivi procedete.Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  2. Una volta completato il processo vi ritroverete una cartella, apritela. Ora basterà avviare il file .exe del tool che troverete con un icona arancione.
    Xiaomi Redmi Note 3
  3. Per prima cosa, dopo aver avviato il tool per lo sblocco del bootloader, dovrete accettare le condizioni. Una volta fatto ciò, vi chiederà di inserire le proprie credenziali di accesso all’account Xiaomi (ricordo di inserire il prefisso +39 per convalidare).
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  4. Arrivati a questo punto passiamo al telefono, dove dovrete entrare in FASTBOOT. Per far questo basta spegnere il terminale è premere il tasto Volume – (il tasto per abbassare il volume) in contemporanea al tasto POWER (quello per accendere il device), collegare nuovamente il cavo al telefono, e continuare a tenere premuti i tasti fino a quando comparirà sullo schermo la scritta FASTBOOT, di solito ci vogliono una quindicina di secondi per avviarsi in questa modalità citata poco fa.
  5. Ora torniamo sul tool MiFlashUnlock dove abbiamo precedentemente effettuato l’accesso al proprio account Xiaomi. Noterete sicuramente un cambiamento della schermata, dove una volta collegato lo Xiaomi Redmi Note 3 in Fastboot, ci uscirà la scritta “Telefono collegato” sul tool. Ora non rimane altro che cliccare sul tasto “Sblocca”!Xiaomi Redmi Note 3 Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  6. Attendere il completamento dell’operazione e riavviare il terminale. Ecco fatto! Bootloader sbloccato!

 

Installare Custom Recovery | Quarto passaggio

  1. Prima di procedere, scaricate entrambi i file che vi abbiamo posto sopra. Fatto? Perfetto, quello che dovete fare ora, è spostare il file della Rom Multilanguage, all’interno del dispositivo.
  2. Quindi, collegate il telefono tramite cavo USB al computer, aprite l’esplora risorse di Windows e successivamente aprite la periferica con il nome “Redmi Note3”. Una volta premuto sulla periferica, trascinate all’interno del “Phone storage” o “Memoria del telefono” il file della Rom Multilanguage.Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  3. Quando lo spostamento terminerà, spegnere il dispositivo e scollegare il cavo USB dal telefono. Ora, tenendo premuto il tasto Volume – (il tasto per abbassare il volume) in contemporanea al tasto POWER (quello per accendere il device), collegare nuovamente il cavo al telefono, e continuare a tenere premuti i tasti fino a quando comparirà sullo schermo la scritta FASTBOOT, di solito ci vogliono una quindicina di secondi per avviarsi in questa modalità citata poco fa.
  4. Adesso, prendete il file con il Tool per installare la custom recovery, e scompattate il file ZIP sul vostro desktop. Se non avete WinRar, potete utilizzare l’Esplora Risorse di Windows che permetterà di aprire il file ZIP.
  5. Ora, aprire la cartella contenente il Tool e avviate il file “SmartyTool By Manuel Bianco” e seguire le istruzioni a schermo.
    *Per chi non avesse capito il funzionamento del tool: premere il tasto 1 sulla tastiera e poi INVIO.
  6. Vi comparirà la scritta “TWRP INSTALLATA”, successivamente scollegare il dispositivo, e chiudere il mini Tool.

Xiaomi Redmi Note 3

Installare multilanguage ufficiale | Quinto passaggio

ATTENZIONE!!!

QUESTO PASSAGGIO AD ALCUNI UTENTI DA PROBLEMI, QUINDI SE NON VEDETE QUESTA SCHERMATA AL RIAVVIO DEL TELEFONO IN MODALITA RECOVERY, DOVETE SEGUIRE DI NUOVO IL PASSAGGIO N°5 del QUARTO PASSAGGIO.

Xiaomi Redmi Note 3

  1. Per riavviare in modalità Recovery, premere contemporaneamente il tasto Accensione ed il tasto Volume + (Tasto per alzare il volume), fino a quando non compare la scritta MI”. L’avvio della Recovery risulta abbastanza lento, ma in una trentina di secondi dovrebbe avviarsi.
  2. Procedete facendo un Factory Reset. Premere sulla seconda voce Wipe, e fare uno Swipe del pallino rosso (da sinistra, verso destra).
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  3. Quando in alto vi comparirà: Factory Reset Complete “SUCCESSFULL”, potete pigiare sulla freccia a forma di triangolo in basso che serve per tornare al Menù Principale.
  4. Perfetto, ora manca l’ultimo passaggio. Premere sulla prima voce Install. Scorrere fino in fondo tra i file del telefono e troverete un file chiamato “xiaomi.eu_multi_hennessy_6.1.11_v7-5.0.zip”, premetelo!
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  5. Attendere quindi il termine dell’operazione, occorrerà qualche istante. Finita l’operazione, dovreste avere questa schermata.
    Xiaomi Redmi Note 3
  6. Ultima cosa!!! Tappate sul tasto “Reboot System”. Successivamente aspettate il riavvio del terminale, ci metterà qualche minuto. Ora potete godervi la lingua italiana!

 

 

Ma siete sicuri di aver acquistato questo dispositivo? Per chi non l’abbia fatto, vi elenchiamo le versioni disponibili sullo shop diSmartylife.net!

 

by Alex Romagnoli and Kevin Nicola Crisanti

91 pensieri su “[GUIDA] Multilanguage e sblocco bootloader su Xiaomi Redmi Note 3!

  1. luca dice:

    Da poco si può flashare rom multi anche senza sblocco, in maniera più semplice e senza aspettare il codice 🙂 potrebbe essere utile anche una guida su quello 🙂 grazie comunque per questa! 🙂

  2. Giorgio dice:

    Buongiorno, ho avuto dei problemi: nel secondo passaggio,una volta avviata l’installazione della developer il telefono si riavvia, scarica qualcosa ma invece di dover essere riconfigurato mi si riaccende come se non fosse successo nulla. Ho provato ad andare avanti col terzo passaggio, ma una volta avviato MiFlashUnlock e inserito le mie credenziali, mi informa che il mio account “non ha i requisiti” e mi rimanda alla pagina di richiesta dello sblocco del primo passaggio. Naturalmente mi dice che la mia richiesta ha avuto successo e ho già ricevuto l’sms di conferma. come faccio? grazie

  3. Pingback: [GUIDA] Multilanguage e sblocco bootloader su Xiaomi Redmi Note 3! - MIUI News

  4. stefano dice:

    su redmi note 3 preso a novembre in prime..sbloccato e installata la multi 5.12.31 con twrp….al riavvio messo la lingua ita,ma non ha piu la twrp,e ne in ota ne da pacchetto mi installa la rom disponibile,e si riavvia con la 5.12.31…ho eseguito la vostra procedura 2 volte per la twrp ma niente …mi dice twrp installata ,ma mi dice anche che la risorsa fastboot non è un file eseguibile etc etc.. non capisco…forse non ho piu i permessi root?come faccio per riaverli?

  5. Alessandro1992 dice:

    Ho appena preso un redmi note 3 (32 gb 3 gb ram) con miui 7.0 stable 7.0.11.0 (LHCNCNJ) da voi: stupendo, arrivato nei tempi previsti e voi siete sempre stati gentili e veloci nelle risposte, quindi mi ritengo soddisfatto. però ho svariati problemi: prima di tutti l’updater non funziona ne se cerco con il wifi gli aggiornamenti in quanto dice che non riesce a connettersi al network; ne se scarico la rom con il pc, la metto nel cell e la installo con l’updater, infatti mi esce “unfortunately, updater has stopped”; ne se provo andare in recovery per flasharla via zip in quanto non mi va in recovery, è come se non ci fosse!Ho provato tutto: riavvi, clear data di updater ecc NOn so più cosa fare! poi ho il solito bug delle notifiche in push, che è davvero fastidioso. cosa posso fare? per favore aiutatemi. (ho già scritto per ò’assistenza, scrivo anche qui che magari è più immediato, ci sono più utenti e posso essere utile a qualcuno che ha il mio stesso problema).

    • Kevin Nicola Crisanti dice:

      Da premettere che con il bootloader bloccato la recovery è come se non ci sta. Altra cosa, hai rinominato il pacchetto della multilanguage in update.zip?

      • Alessandro1992 dice:

        Si ho tentato in tutti i modi: l’updater non va! Non per gli ota perché dice che non riesce a connettersi e non va nemmeno con l’update zip (“unfortunately, updater has stopped); e non riesco nemmeno ad aggiornare con mipc suite (o come diamine si chiama)! E poi anche per le notifiche ho provato tutto (premessi autostart; lucchetto nel task; tolte restrizioni x risparmio batteria) ma non ne funziona una! Sono due problemi molti seri per me! Ho fatto richiesta di assistenza, sto impazzendo al momento: purtroppo a me servono molto le notifiche (per non parlare del fastidio che mi crea il non poter aggiornare per vedere se qualcosa migliora)!

        Ps sto provando ad aggiornare la china stable! Sono alla versione 7.0.11.0

          • Alessandro1992 dice:

            Ma io non sto provando a installare nessuna developer!!!!! Ahahaha sono su miui china stable 7.0.11.0 e sto cercando di aggiornare all’ultima versione!!! Non si riesce in nessin modo!! E le notifiche non mi arrivano mai!! È abbastanza inutilizzabile così il telefono!

      • SK8 dice:

        ciao Nicola. Ma nella vostra guida dove viene riportato di rinominare la multilenguage in update.zip? io leggo di scegliere hennessy…

  6. Gianluca Vaccari dice:

    Io sto aspettando il codice da diverse settimane e ho pure mandato varie mail al servizio clienti xiaomi e continuano a rispondermi girando intorno al discorso. Francamente non so più che fare

    • Kevin Nicola Crisanti dice:

      Strano, a molti in meno di una settimana lo inviano. Evidentemente non hanno accettato i motivi della richiesta. Boh..non so che dirti, non sono la Xiaomi! 😀 🙂

    • Gianluca Vaccari dice:

      Non so se il tool funzioni anche su Mac. Ti consiglio innanzitutto di fare la richiesta del codice dato che lo sto aspettando da settimane e a quanto pare i tempi sono lunghi. Una volta arrivato se non dovesse funzionare su Mac ti consiglio di andare da un amico che abbia Windows!

  7. Gianluca Schiavone dice:

    Posso già chiedere l’sms di sblocco anche senza avere ancora materialmente il redmi? Il nome proprio va inserito in caratteri cinesi?

    • Gianluca Vaccari dice:

      Il nome va inserito in caratteri cinesi. Il fatto che tu possa richiedere l SMS dipende dal fatto se riesci o meno ad associare il futuri telefono al account ma la vedo dura dato che il sistema di sicurezza per far ciò, richiede l invio di un codice segreto al terminale e la successiva immissione nella pagina Dell account

  8. Gianluca Schiavone dice:

    Ma devo aspettare obbligatoriamente l’sms di autorizzazione prima di andare avanti? Una video guida proprio no? Faciliterebbe di gran lunga le cose…

    • Gianluca Vaccari dice:

      Tocchi un tasto dolente anche per me perché si vocifera di chi l abbia fatto anche senza. Comuque mi sto sentendo col centro assistenza xiaomi e a breve sapranno consigliarmi con maggiore chiarezza

      • Gianluca Schiavone dice:

        Secondo me potrebbe dipendere dall’anzianità di iscrizione, forse c’è chi non ne ha bisogno dell’sms. O forse è a culo 😂😂😂

        • Kevin Nicola Crisanti dice:

          Allora, facciamo chiarezza. Se vuoi la multilanguage sul redmi note 3 non ti serve per forza il bootloader sbloccato. Questa guida è stata fatta per chi vuole la multilanguage con gli aggiornamenti OTA funzionanti. Se non ti servono gli aggiornamenti OTA, puoi eseguire normalmente l’installazione della multilanguage. 😀

          • Gianluca Schiavone dice:

            Io gli ota li vorrei sinceramente, li ho sempre fatti con la MIUI ita fin dai tempi del mi2s. In ogni caso aspetterò prima di sbloccare il boot perché il dispositivo è ancora giovane. Sicuramente uscirà una procedura più semplice per lo sblocco, tempo un mesetto

          • Gianluca Schiavone dice:

            Caro Kevin, fammi capire una cosa però…se io scarico la multilanguage Hennessy da miui.eu direttamente sul cellulare, poi funzionerebbe l’aggiornamento tramite updater? Grazie

          • Gianluca Vaccari dice:

            sono finalmente riuscito a fare tutto! full italian finalmente! faccio chiarezza su alcuni punti a mio parere in questa guida poco chiari che sono riuscito a capire soltanto contattando direttamente il centro assistenza xiaomi e trovando in rete un altra guida. l sms di verifica che tanto ho aspettato in realtà non mi è arrivato per il semplice fatto che avendo io un account senior, la richiesta veniva immediatamente accettata. un altro punto che non mi permetteva di procedere è stato il fatto di avere installata una rom tarocca (penso installata da flosmall) dal nome quasi identico, fatta eccezione per una lettera, e non essendomi accorto di questo non mi permetteva l’installazione di nessun altra rom, nemmeno originale xiaomi. detto questo credo che tutti gli altri passaggi siano fattibili. spero di essere stato d’aiuto!

      • Gianluca Schiavone dice:

        Ok, ma non hai il bootloader sbloccato, per cui non puoi installare via OTA tramite updater. Gli aggiornamenti settimanali di MIUI ITA come li fai?

        • datsima dice:

          In effetti non riavvia in recovery ma…. A dirti la verità dopo l’esperienza con le developer e gli aggiornamenti continui che danno si implementazioni ma imballato il telefono a lungo andare a me basta avere il tel rootato e la developer va bene.

          • datsima dice:

            Guarda. Seguo la xiaomi dai tempi dei mi2. Ho avuto quasi tutti i terminali e…. Ti posso assicurare che gli aggiornamenti periodici creano piú danno che utileità. Ora ho preso questo xché il mio mi note si é brickato per un aggiormento fallato che é partito in automatico ed é in assistenza. Il red min note 3 così comé ora va benissimo italiano stable con root e supersu. Quando e se rilasceranno un’altra stable penserò eventualmente a coma fare per installarla

          • Kevin Nicola Crisanti dice:

            Il telefono viene spedito con la multilanguage, ma con bootloader bloccato, quindi non è possibile avere gli aggiornamenti OTA. Mentre se esegui questa guida, avrai la possibilità degli aggiornamenti OTA. 😀

  9. Alessandro1992 dice:

    Sono riuscito ad aggiornare alla stable china 7.0.22.0! Le notifche non mi arrivano mai! ho provato tutto: permessi autostart; mettere le app che mi interessano sotto lucchetto nel task manager; togliere le restrizioni delle app che mi interessano per il risparmio energia. Ma niente, non funzionano ste benedette notifiche!

  10. Andrea Sba dice:

    per quanto riguarda il redmi 3??? ho preso un redmi 3 sul vostro sito, in che lingua arriverà? potreste fare una bella guida semplice e comprensibile come questa sopra anche per tale terminale? grazie!

    • Kevin Nicola Crisanti dice:

      Per il momento arriva in Inglese/Cinese in quanto ancora non è presente una multilanguage. Però puoi sempre usufruire dei servizi google. 😀

  11. Gianni “Juster” dice:

    Arrivato ieri il terminale. Ho trovato già installata una rom multi stable 7.0.22.0, non ho problemi con le notifiche, uno bug, l’app che gestisce gli sms crasha ogni tanto. Per aprirla devo cliccare ripetutamenti sull icona. Sarà stata ina coincidenza ma da quando ho fatto l accesso all account MI, l’app non mo sta dando piú problemi. Domanda: nel caso non voglia sbloccare il boot, se volessi aggiornare la rom devo scaricarla e rinominarla sempre in update.zip e poi caricarla da Update? Francamente gli OTA non mi servono e comunque se non riscontro problemi con questa rom, me la tengo stretta. A volte gli aggiornamenti risolvono una cosa ma ti imballano un altra.

  12. Pingback: Xiaomi e il bootloader: una storia infinita! Facciamo chiarezza!

  13. Pingback: Xiaomi e il bootloader: una storia infinita! Facciamo chiarezza! - MIUI News

  14. SK8 dice:

    Ciao, il cell mi è arrivato con rom stable, quindi al primo passaggio tramite update mi da errore “impossbilie verificare aggiornamento”, che fare?

  15. Domenico dice:

    Non ho ancora capito una cosa: per avere i permessi di root è necessario lo sblocco del bootloader giusto ?? O si possono avere anche senza con qualche procedura alternativa ? Grazie

  16. Angelo Costa dice:

    Sono passate più di due settimane dalla richiesta di Unlock, ma di SMS da parte di xiaomi neanche l’ombra… Che faccio?

  17. Moreno dice:

    Buona sera a tutti. Ho scaricato tutto il materiale seguendole istruzioni della guida. Ho richiesto il codice sblocco. Possibile che ancora dopo due giorni non mi sia arrivato un sms con la conferma che il mio dispositivo sia stato sbloccato? Ho un’ultima domanda: vado sull’Updater ma anche se Scelgo il developer scaricato e copiato sul telefono, l’updater mi dice che non riesce a collegarsi alla WLAN….anche se sono perfettamente connesso….non capisco perche’. Grazie per ogni info utile
    saluti

  18. Alessio Rambelli dice:

    Io non riesco a scaricare:
    Multilanguage Xiaomi Redmi Note 3: Download (Necessario);

    Qualcuno me lo può linkare su un cloud?

  19. stefano dice:

    Lo sblocco del bootloader è una enorme presa in giro di Xiaomi. Non ci sono bootloader sbloccati. Il motivo del rigento (che non viene peraltro notificato) è quello di essere stati poco attivi sul forum miui. Peccato che questo accade per utenti appena registrati, ad utenti senior (oltre 2 anni come me) e ad utenti diamond. Su un sondaggio presente sul forum ufficiale miui risulta che ….udite udite …ben lo 0,00000000% ha ricevuto il codice di sblocco. Gli altri sono equalmente divisi fra quelli che se lo sono visti rifiutare e quelli che aspettano un messaggio in un senso o nell’altro (che non arriverà mai) . Non si degnano neppure di comunicarti che la richiesta (espressa nei termini descritti dalla procedura) è stata rigettata. Se però provi ad accedere a questo link http://www.miui.com/unlock/apply.php ti puoi levare lo sfizio. Al di là della qualità e prezzo dei telefoni questa ridicola presa in giro della clientela non merita davvero commenti. Il mio redmi note 3 l’ho regalato a mia figlia adolescente. E per la prossima scelta mi rivolgerò ad un azienda più seria. Ridicoli (P.S. Tengo a precisare che non ho nulla contro smartylife)

    • Alessio Rambelli dice:

      Il problema a mio parare è anche nell’assistenza tecnica di smartylife, la quale sembra essere svanita nel nulla. Risposte lente o incomplete.

    • Moreno Biondi dice:

      E’ con dispiacere che comincio a pensare la stessa cosa Stefano…..ho richiesto il codice di sblocco dal 27 gennaio….al momento ho un concentrato di tecnologia in lingua cinese….nessun codice…..sblocco del bootloader? mah,,,,,sono ancora fermo al passo 1! Ero entusiasta dell’acquisto ma onestamente l’entusiasmo sta svanendo….

    • giovanni petrolo dice:

      Ciao Stefano , forse tu puoi aiutarmi… Ho notato oggi dal link che hai messo che la mia richiesta è stata rigettata….così ho fatto un paio di post sul forum xiaomi e sono diventato livello senior…. Cosa posso fare ora? Devo aspettare che si decidano a mandare il codice ? O tra un tot di giorni dovrò rifare la richiesta di autorizzazione?

      • stefano dice:

        Purtroppo da quel che ho capito dalle decine di discussioni sul forum xiaomi….occorre aspettare un mesetto e forse saremmo abilitati a ripresentare la domanda. Il tuo livello senior però non ti dà alcuna garanzia. Forse (ma non ne sono sicuro) solo i diamond sono sicuri dello sblocco. per il resto xiaomi ha approvato/rigettato assolutamente random (ad minkiam avrebbe detto il compianto Prof. Scoglio). Niente…c’è solo da aspettare questo periodo e vedere come butterà….Sicuramente non avverrà nulla per iniziativa xiaomi. Dovremmo essere noi una volta nuovamente abilitati a presentare la domanda a riprovare la procedura

  20. Lorenzo dice:

    partendo dalla 7.1.6.0 stable quando cerco di installare la developer attraverso l’app updater mi dice che è impossibile verificare l’aggiornamento…cosa devo fare??

  21. Nicola Bolida dice:

    Mi è arrivato il messaggio da Xiaomi contenente una rom da installare e il tool ma quando mi collego all’ account mi dice che non ho irequisiti. Che devo fare?

  22. darkman dice:

    all’articolo aggiungerei un dettaglio importante:
    questa guida con relativa rom valgono esclusivamente per il redmi note 3 con processore Mediatek!
    il redmi note 3 pro con processore qualcomm invece ha una rom diversa.
    pertanto prestate attenzione dove installate cosa, perchè rischiate il brick se non ci state attenti !
    (quanto manca il forum per queste cose…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *