Sembra che finalmente le maggiori case produttrici di smartphone si stiano muovendo nella direzione giusta, ovvero quella di produrre device con una soddisfacente autonomia. Lenovo è una di queste! Scoprite con noi il suo nuovo Vibe P1 Pro con batteria da ben 5.000 mAh.

Lenovo Vibe P1 Pro: lo smartphone con batteria da 5.000 mAh torna con il processore potenziato!

In passato vi abbiamo già parlato del Lenovo Vibe P1, smartphone svelato all’IFA di Berlino 2015 che ha subito catturato l’attenzione per una feature in particolare, la sua capiente batteria da ben 5.000 mAh.

Lenovo vibe p1 pro batteria 5.000 mah

Nella giornata di ieri invece, l’azienda cinese ha presentato in Indonesia una variante “plus” del suo gioiellino denominata Vibe P1 Pro. Esteticamente è praticamente identico al suo predecessore, troviamo quindi un display da 5,5 pollici full HD racchiuso in un resistente corpo in metallo dallo spessore di 9.9 millimetri, spessore necessario per ospitare anch’esso una sorprendente batteria da 5.000 mAh.

Alcune differenze invece, le troviamo sotto al cofano, dove oltre alla stessa dotazione di RAM, in questo caso 3 GB, abbiamo una memoria interna di 32 GB (espandibile fino a 128 GB) contro i 16 della precedente versione, ed il processore Qualcomm Snapdragon 615 con frequenza di clock aumentata a 1,5 GHz.

Lenovo vibe p1 pro batteria 5.000 mah

Anche il comparto fotografico rimane invariato, quindi troviamo una fotocamera da 13 megapixel sul retro ed una da 5 megapixel sulla parte anteriore.

Per come si presenta, il Lenovo Vibe P1 Pro potrebbe diventare una valida alternativa allo Xiaomi Redmi 3 od allo Huawei Y6 Pro di cui vi abbiamo parlato ieri. Ovviamente il device di Lenovo ha materiali più pregiati, componenti hardware più avanzate ed alcune features in più, il lettore di impronte ad esempio, che lo collocano in una fascia di prezzo un tantino più elevata: stiamo infatti parlando di 297 dollari al lancio.

Lenovo vibe p1 pro batteria 5.000 mah

Come detto prima il Lenovo Vibe P1 Pro è stato presentato in Indonesia e purtroppo non sono stati rilasciati ancora dettagli su una possibile commercializzazione al di fuori di tale Paese. Aspettiamo ulteriori notizie a riguardo per cominciare a pensare ad eventuali importazioni. Stay tuned!

[Via]