L’evento Xiaomi svela un altro gioiellino: la MiTV

E’ stato appena presentato ufficialmente lo smartphone TOP di gamma Xiaomi, il Mi3, che ha colpito per le sue caratteristiche, unite ad un prezzo davvero incredibile. Ma l’evento ha riservato un’altra sorpresa degna di nota.
Non stiamo parlando del tablet ZiMi che a quanto pare non è stato lanciato come i più si aspettavano, ma dell’altro prodotto Xiaomi che attendevamo con ansia: la fantastica MiTV.

Xiaomi-TV

Le caratteristiche sono davvero entusiasmanti:

  • pannello Polarization HD 3D  da 47″ prodotto da Samsung ed LG
  • processore Qualcomm Snapdragon 600 1.7GHz
  • 2Gb di RAM
  • memoria interna da 8Gb
  • connettività Wi-Fi dual-band, Bluetooth 4.0
  • sistema operativo MIUI TV

Un’ulteriore peculiarità è la presenza di un telecomando con solo 11 tasti che, come afferma Xiaomi, sarà molto semplice da utilizzare e permetterà di gestire al meglio la smart TV.

Ma veniamo ora al prezzo. Anche questa volta l’azienda cinese è riuscita a stupirci: la MiTV verrà messa in commercio in Cina (anche questa verso la metà del mese di ottobre) all’incredibile prezzo di 490$, che riportato alla nostra moneta è pari a soli, udite udite, 370€! Complimenti a Xiaomi per riuscire a creare device di questo calibro, con un’ottimizzazione che si affina sempre più, mantenendo un prezzo così competitivo.

Di seguito una carrellata di immagini:

150133nddrrrpyr1rpbbn1-1

1502584y444dop441pee2n

150606varo1p7vpupp7aoa

9 pensieri su “L’evento Xiaomi svela un altro gioiellino: la MiTV

  1. Michele_Marai dice:

    Credo che non sarà disponibile in inglese di default.. e non credo che si possa tradurre..
    Se ci sarà l’ inglese e funzionerà al di fuori della cina ci potrei fare un pensierino.. (contando che con la dogana anche se costasse 600€ sarebbe conveniente…)

    • Alessandro Cimino dice:

      Se l’intenzione di Xiaomi è quella di aprire al mercato globale come minimo l’inglese deve essere inserito su tutti i dispositivi.
      La MIUI di stock è sia cinese che inglese quindi non vedo il motivo per non seguire la stessa politica.

          • Darkman dice:

            credo pure io, sopratutto vedendo le ultime uscite (svelate o in arrivo, come MI3 e red rice internazionale).
            ad ogni modo, come ho potuto notare con le smart tv samsung, dato che alla fine sono dei computer veri e propri, la personalizzazione software è pressochè senza limiti, e conseguentemente la traduzione (ufficiale o meno) della rom è solo questione di tempo.
            per cronaca, le tv samsung ultimamente ha grossi volumi di vendita in polonia e ungheria, che poi finiscono da noi, e vengono roottati dai consumatori finali in italiano. quindi la traduzione non è impossibile, come tutte le cose c’è solo da trovare il modo.
            darkman

      • giusmi2s dice:

        Ciao Alessandro, quando pensi sarà disponibile su [email protected]? Sono realmente interessato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *