Qualche giorno fa vi abbiamo proposto questo nostro articolo secondo il quale Qualcomm, per il suo Snapragon 830, sia presumibilmente intenzionata a sfruttare i processi produttivi a 10 nm di Samsung. Oggi invece parliamo di MediaTek che, a quanto pare, avrebbe già corso ai ripari per non rimanere indietro!

Nuovo processo produttivo a 16 nm per MediaTek! Il primo processore a beneficiarne sarà l’Helio P20!

MediaTek Xiaomi Helio P20 16 nm

Quando parliamo di Qualcomm e MediaTek, colossi nel settore dei microprocessori per smartphone, pensiamo erroneamente che siano loro stessi a realizzare fisicamente i rispettivi processori. In realtà le cose non stanno così: queste aziende progettano e sviluppano le loro soluzioni per poi affidarne la produzione di massa ad aziende di terze parti, tra cui, le più importanti, Samsung e TSMC.

Abbiamo visto come già Qualcomm abbia optato per Samsung per la realizzazione a 14 nm dello Snapdragon 820 e come probabilmente abbia intenzione di continuare la partnership col colosso coreano per la produzione a 10 nm dello Snapdragon 830.

MediaTek invece, affida la prodizione dei suoi chip a TSMC, azienda che fino ad oggi è riuscita a garantire un processo produttivo a soli 28 nm ed esclusivamente per l’Helio X20 (in fase di produzione di massa) a 20 nm.

Riuscirà MediaTek a stare al passo dei suoi concorrenti? La risposta, se la situazione dovesse rimanere invariata, è ovviamente “no”, ecco perché, secondo il famoso analista elettronico Pan Jiutang, il colosso taiwanese dei microprocessori abbia deciso di portare su un nuovo livello la produzione dei suoi chip.

MediaTek Xiaomi Helio P20 16 nm

Per farlo, sembra che abbia deciso di cominciare ad utilizzare il nuovo processo produttivo FFC (FinFet Compact) di TSMC, processo a 16 nm la cui messa a punto dovrebbe terminare in questo primo semestre del 2016 e la cui operatività dovrebbe essere garantita a partire dalla seconda metà dell’anno.

Il primo processore di MediaTek a poter beneficiare di questo upgrade dei sistemi produttivi dovrebbe essere l’Helio P20, chip che verrà equipaggiato su una moltitudine di smartphone medio gamma.

MediaTek Xiaomi Helio P20 16 nm

Come il fratello maggiore Helio X20, anche il P20, il cui numero complessivo di core è ancora sconosciuto, dovrebbe essere caratterizzato dalla presenza di almeno due core di tipologia A72. Questi dovrebbero offrire prestazioni di alto livello ed, allo stesso tempo, consumi ridotti garantiti dal nuovo processo produttivo di cui sopra.

Nel corso del 2015 abbiamo visto crescere MediaTek in maniera esorbitante e, vista la bontà dei suoi ultimi processori, non posso non augurare a questa azienda un 2016 altrettanto proficuo. Siete d’accordo con me?

[via]