Da che mondo è mondo i prodotti tecnologici si distinguono in "fasce". I cosiddetti "TOP di gamma", i dispositivi di fascia "media" e quelli di fascia "bassa".
Nel corso del tempo i vari produttori mondiali si sono divisi equamente le fasce di mercato.
Produttori come Qualcomm hanno sempre puntato all'eccellenza, nel loro caso nella "potenza", diventando sinonimi di "alte prestazioni". Altri produttori come Mediatek hanno puntato maggiormente al mantenimento dei costi accaparrandosi il mercato dei cosiddetti "Low-End devices".

Qualcosa però sta per cambiare...

Il mercato asiatico sta per assistere ad un duello quasi epico.
L'azienda leader mondiale nella produzione di Chipset e processori di fascia bassa Mediatek sta per irrompere nel mercato con i suoi nuovi processori Octacore.
Quasi tutti i produttori asiatici stanno aspettando questa gradita novità per dotare i propri terminali di questa nuova tecnologia.
ZOPO, THL, Jiayu e TCL per dirne solo alcuni.
Proprio quest'ultimo TCL ha da poco presentato il suo primo TOP di gamma basato su architettura Octacore MTK e i dati mostrati sono a dir poco eccezionali!

In fase di presentazione sono stati mostrati i risultati AnTuTu raggiunti proprio dall'ultimo TCL Idol X+, ben 32606!

antutu_idol_x_3

E' un risultato eccezionale se messo a confronto con quello che a detta di tutti è, ad oggi, il processore più veloce al mondo: lo Snapdragon 800.

Di seguito uno screenshot del risultato benchmark di un Nexus 5 dotato di processore Qualcomm Snapdragon 800:

nexus_5_antutu_n

Non c'è che dire...la guerra è iniziata e Qualcomm non è stata a guardare.
Aziende come la Xiaomi, molto attenta ai risultati nel mercato orientale, forse aveva già fiutato tutto e, pur avendo annunciato il proprio TOP di gamma qualche mese fa, ha preferito aspettare che Qualcomm rilasciasse la versione "Enhanced" del processore SD800, lo Snapdragon 800+.

I risultati, da quello che si può vedere dai primi benchmark, sono degni di nota.
In nuovo Snapdragon ha totalizzato, proprio su un Mi3, il punteggio di ben 36294 punti.

xiaomi_mi3_antutu

Ora potremmo stare qui a disquisire sul reale bisogno di tutta questa potenza, sul reale significato di un benckmark che spesso non da una reale indicazione sull'esperienza d'uso, e di tanto altro ancora.

Ma una cosa è certa, Mediatek non vuole più accontentarsi del mercato di fascia medio-bassa. Ora punta in alto e, sulla vetta, ha da combattere con dei colossi come Qualcomm, Samsung e Nvidia.

La sfida è lanciata, chi vincerà?

  • Posted on 27 dicembre 2013
  • zenon85

    Senza contare lo Snapdragon 805 alle porte che dovrebbe essere del 40% più potente dell'attuale top gamma Qualcomm e il Tegra5 in arrivo ad aprile....