Sono trapelate nuove indiscrezioni sul nuovo Meizu E che conosceremo il prossimo 10 agosto, indiscrezioni che riguardano una feature del terminale e che sembrano stravolgere tutto il quadro costruito finora sulle sue specifiche.

Meizu E: possibile la presenza della ricarica rapida mCharge!

Continuiamo a parlare, in questi giorni che ci separano dalla sua presentazione ufficiale, del misterioso Meizu E, il device della compagnia cinese che per un motivo o per l’altro non riesco ancora ad inquadrare per bene.

Prima di spiegarvi il motivo di tale mia affermazione, voglio mostrarvi la foto che vedete in basso trapelata sul social network Weibo, da sempre coacervo di tante indiscrezioni riguardanti i nostri amati gingilli tecnologici cinesi.

meizu e mcharge specifiche

Quella che vedete, è una presunta foto in cui è stato immortalato un riferimento alla batteria del futuro Meizu E. Anche se in cinese, è possibile notare alcuni dettagli di facile comprensione. Il Meizu E dovrebbe essere infatti dotato di una batteria da 3.100 mAh che sarà possibile ricaricare in tempi rapidi grazie alla tecnologia mCharge sviluppata dal produttore cinese stesso.

Secondo quanto riportato, grazie ad una potenza massima erogata di 18 W, sarà possibile ricaricare la batteria del device fino al 90% in soli 60 minuti.

Meizu E: specifiche da top di gamma o da mid range?

Veniamo ora al perché della mia affermazione, quella in cui dicevo di non riuscire ad inquadrare per bene lo smartphone in oggetto, di cui, tra l’altro, vi propongo un primo render ufficioso.

meizu e mcharge specifiche

Fino a pochi giorni fa, c’era la convinzione (non solo mia) che il nuovo Meizu E potesse essere un device top gamma equipaggiato con il processore Samsung Exynos 8890, con un display curvo dual edge e con addirittura una doppia fotocamera posteriore.

Le recenti indiscrezioni invece, ci suggeriscono una natura del device più da medio gamma. Secondo quanto trapelato infatti, il Meizu E dovrebbe essere dotato del meno performante, ma comunque di buona qualità, chip MediaTek Helio P10, lo stesso presente sul Meizu m3 Note.

Al processore infine, dovrebbero essere affiancati 3 GB di RAM, un display full HD da 5,5 pollici e delle fotocamere, anteriore e posteriore, rispettivamente di 5 e 13 megapixel.

A questo punto vien spontaneo chiedersi perché sfornare un device praticamente identico al già citato m3 Note dal punto di vista hardware (batteria a parte) e pressoché simile da quello estetico.

Visto che mancano solo 5 giorni all’evento Meizu, non ci resta che attendere per scoprire la risposta a questa domanda. Nel frattempo fateci sapere nei commenti se questo dispositivo vi intriga o meno! ;)

[Via]