Domani faremo la conoscenza del Meizu M3 Max, lo smartphone dalla diagonale del display superiore ai 6 pollici del produttore cinese. A quanto pare sarà caratterizzato da una batteria da record! Scopriamo il perché!

Meizu M3 Max: autonomia da record!

Domani mattina assisteremo alla presentazione del Meizu M3 Max, il device della compagnia che sarà dotato di un display con diagonale superiore ai 6 pollici e di cui abbiamo molto parlato negli scorsi giorni.

Oggi torniamo a farlo, in quanto Meizu ha voluto enfatizzare come la durata del suo prossimo terminale possa essere definita da record.

meizu m3 max autonomia

Come potete vedere dall’immagine infatti, con una carica residua del 29%, il device ha registrato 9 ore e 5 minuti di funzionamento.

Si tratta di un risultato assolutamente degno di nota, alla pari, se non superiore, a quelli fatti registrare dal Redmi Note 3 Pro e Redmi 3 Pro che noi tutti sappiamo essere campioni di autonomia.

Sul Meizu Max, tale risultato dovrebbe essere merito della capiente batteria, presumibilmente con una capacità intorno ai 5.000 mAh, e del processore poco energivoro che andrà ad equipaggiare.

Meizu M3 Max: ecco parte delle presunte specifiche!

Dato che ho nominato il processore, è opportuno spendere su di esso alcune parole. Qualche giorno fa si ipotizzava come esso potesse essere il nuovo Helio P20 di MediaTek, un chip che rispetto al P10 dovrebbe garantire un buon 20% di prestazioni in più.

Qualche giorno fa tuttavia, è trapelata una scheda su Geekbench in cui vien indicata chiaramente, a bordo del Meizu Max, la presenza del più noto Helio P10.

meizu m3 max autonomia

La memoria RAM dovrebbe essere di 3 GB, mentre quella interna disponibile nei tagli da 32 e 64 GB. Quest’ultima variante inoltre, dovrebbe essere dotata anche di un pennino capacitivo denominato mPen.

Abbiamo anche dei presunti prezzi di lancio, ovvero 240 euro per la versione base e di 270 euro per quella dotata di pennino.

Questo M3 Max sulla carta sembra essere molto interessante, vediamo quali altre sorprese ci riserverà domani Meizu.

[Via]