Oggi torniamo a parlare del produttore cinese Nubia, sussidiaria di ZTE. Non è il solito articolo in cui parliamo di nuove indiscrezioni riguardanti i nostri smartphone preferiti, ma di alcun mosse commerciali dell'azienda cinese che portano a pensare ad una sua probabile espansione mondiale.

Il dominio internazionale di Nubia, nubia.com!

Non siamo abituati a sentire molto spesso il nome Nubia, ma vi assicuro che al pari di Xiaomi, Meizu o Huawei, questo marchio nel tempo ha saputo offrire prodotti dalla bellezza e dalla qualità sorprendenti come il Z9 borderless.

Oggi torniamo a parlare di questa azienda cinese perché recentemente ha sborsato ben 2 milioni di dollari per acquistare il dominio internet nubia.com.

Vi starete chiedendo cosa ci sia di strano in tutto ciò. Bene ragazzi, è opinione dell’autore dell’articolo usato come fonte (ed anche mia) che una mossa del genere possa lasciar pensare ad una probabile espansione della sussidiaria di ZTE al di fuori del mercato cinese, mercato dove, solo con qualche eccezione, vengono venduti tutti gli smartphone di questo produttore asiatico.

nubia.com nubia Aspetto del sito internet nubia.com

L’ultima volta che un’azienda cinese ha acquistato un dominio internet a così caro prezzo è stata quando Xiaomi si è accaparrata il dominio mi.com per ben 3,6 milioni di dollari. Sappiamo tutti come è andata a finire: crescita esponenziale dell’azienda di Lei Jun ed ingresso in nuovi differenti mercati. Sarà così anche per Nubia?

Purtroppo non sappiamo se queste ipotesi in futuro si riveleranno corrette, ed allo stesso modo non sappiamo in quali mercati Nubia vorrà fare il suo ingresso nel caso decidesse di espandersi al di fuori della Cina; una mossa del genere tuttavia, potrebbe certamente rappresentare un primo passo concreto per una crescita internazionale del brand cinese.

Personalmente, spinto anch’io dalla curiosità, ho provato ad accedere al sito in questione, ma, come la mia fonte, non sono purtroppo riuscito ad accedervi. Chissà cosa staranno combinando?

[Via]

  • Posted on 29 dicembre 2015