Voci non confermate, dicono che Xiaomi, terzo produttore di smartphone al mondo, si starebbe preparando per realizzare i propri processori per gli smartphone. Ad affermarlo è la testata cinese Mydrivers, che rafforza così una voce di corridoio già circolata alcune settimane fa. Secondo MyDrivers l'azienda, che si autodefinisce "l'Apple dell'Asia" starebbe pensando per ora alla costruzione di processori solo per i modelli di fascia bassa e media.

 

Leadcore-Xiaomi-770x470

 

Xiaomi, utilizza processori di Qualcomm, ad un prezzo elevato per un’azienda che punta ad un prodotto economico, dove ogni centesimo risparmiato è un bene. Per questo motivo Xiaomi sta cercando di ridurre le spese, sperimentando una propria soluzione in collaborazione con Leadcore, produttore di SoC cinese reso celebre grazie a Redmi 2A. L'eventualità sarebbe probabilmente disastrosa per Qualcomm, che rischierebbe di perdere ordini per milioni di dollari l'anno.

 

Xiaomi-Leadcore

 

Quello che è sembrato un esperimento però potrebbe concretizzarsi nel 2016 con il primo processore disegnato interamente in casa Xiaomi!

Altre voci di corridoio dicono che Xiaomi avrebbe già acquisito tutte le licenze necessarie da ARM e avrebbe anche assunto Wang Xiang, ex presidente di Qualcomm Cina. Staremo a vedere, cosa ci riserva la Xiaomi nel prossimo futuro...

  • darkman

    sarà da vedere come procede la situazione. personalmente nonostante i processori qualcomm ho sempre reputato xiaomi una dittà "onesta", nel senso che con tali processori proponeva i suoi prodotti a quasi la metà del prezzo della concorrenza mondiale, a parità delle potenze.
    ammessa la strategia aggressiva di xiaomi, rispetto a tanti altri prodotti da a tutt'oggi una pista a tutti (parlo del mi3).
    la loro scelta può essere maggiormente vincente, specie sulle fasce bassa e media. sarà da capire in termini di affidabilità e potenze come si comportano.

  • Christian D.

    Secondo me quella di produrre chip in casa è una scelta molto intelligente, già con il redmi 2A hanno ottenuto ottimi risultati, sia in cifre di vendita che in prestazioni del device. Certo, è ancora presto per dare un giudizio, ma si sa, Xiaomi si è rivelata un'azienda lungimirante, col tempo riuscirà sicuramente ad ottenere le risorse per cominciare a pensare più in grande e produrre da sé anche i processori per i top di gamma. Diamole qualche anno di tempo! ;)

  • http://www.miuinews.com/processori-di-casa-xiaomi-sara-addio-con-qualcomm.html Processori di casa Xiaomi: sarà addio con Qualcomm? - MIUI News

    […] via | Sm@rty […]

  • http://www.smartylife.net/xiaomi-acquista-brevetti-qualcomm-incentivo-per-unespansione-mondiale/ Smartylife.net | Xiaomi acquista brevetti Qualcomm: incentivo per un’espansione globale! - Smartylife.net

    […] sapete inoltre, l’azienda di Lei Jun è proprietaria maggioritaria di Leadcore, società produttrice di processori; l’acquisizione dei brevetti di Qualcomm quindi, spianerebbe […]

  • http://www.miuinews.com/xiaomi-acquista-brevetti-qualcomm-incentivo-per-unespansione-globale.html Xiaomi acquista brevetti Qualcomm: incentivo per un’espansione globale! - MIUI News

    […] sapete inoltre, l’azienda di Lei Jun è proprietaria maggioritaria di Leadcore, società produttrice di processori; l’acquisizione dei brevetti di Qualcomm quindi, spianerebbe […]