Xiaomi colonizzerà molto presto il mercato statunitense e Hugo Bara ci svela in anteprima alcuni succulenti dettagli sui futuri piani della sua azienda. Scopriteli in questo nostro articolo!

Xiaomi in USA: primo evento di lancio a partire da ottobre!

Da tempo si parla di uno sbarco del colosso cinese Xiaomi nel mercato statunitense. Fino a pochi giorni fa non conoscevamo nient’altro che l’intenzione dell’azienda di Lei Jun di approdare nel nuovo mondo, ma ora, grazie a Hugo Barra, possiamo riportarvi nuovi interessanti dettagli.

Xiaomi USA

Il vice presidente di Xiaomi Global si è concesso per un’intervista alla famosa agenzia di stampa americana Bloomberg. Egli ha rivelato i futuri piani dell’azienda per il mercato statunitense ed ha fornito alcune anticipazioni su uno dei primi prodotto ad essere lanciati negli USA.

Si tratta della Xiaomi Mi Box, già disponibile in Cina e svelato, nella sua versione internazionale, durante il Google I/O 2016 di qualche mese fa.

Xiaomi USA

A differenza della sua controparte cinese, il Mi Box destinato al mercato USA avrà il supporto alla riproduzione video in 4k (quelli cinesi solo in HD); sarà inoltre dotato del sistema operativo Android TV basato su Android 7.0 Nougat.

Sarà possibile acquistarlo anche insieme al game pad Xiaomi che potrà essere usato per giocare ai nostri giochi preferiti anche sul televisore di casa.

Xiaomi in USA: per gli smartphone ci vorrà ancora tempo!

Sebbene lo sbarco negli USA sia quasi alle porte, purtroppo i fan americani di Xiaomi dovranno attendere ancora del tempo prima di poter acquistare ufficialmente i suoi smartphone.

Hugo Barra ha infatti affermato che sebbene con le partnership con Intel e Microsoft la sua azienda abbia ricevuto numerose licenze di utilizzo su alcuni brevetti indispensabili per l’espansione al di fuori della Cina, è ancora lungo il cammino che porterà l'azienda di Lei Jun a vendere ufficialmente i suoi smartphone sul territorio statunitense.

xiaomi mi note 2 lancio presentazione specifiche rumors USA

Le capacità dell’azienda, specialmente per quanto riguarda l’assistenza post vendita, non sono ancora sufficienti per tener testa ai principali competitors come Apple e Samsung, che in un mercato così agguerrito sono senza ombra di dubbio i principali protagonisti.

Ovviamente noi facciamo il tifo per Xiaomi e non vediamo l’ora che un passo del genere, la nostra azienda preferita si decida a farlo anche per il mercato europeo. Siete d’accordo con me?

[Via]