Come già da tempo si sapeva che quest'anno l'azienda cinese Xiaomi uscira dalla Cina, Hugo Barra responsabile dello sviluppo del business internazionale di Xiaomi e delle partnership strategiche (in corso la partnership con 3) è pronto a scontrarsi con i Big (Samsung, Apple, Google ecc...) sui mercati internazionali. Come prima tappa Xiaomi sbarcherà in Nord America e si presume che anche l'Europa non sia tanto lontana.

Quelli di Android Authority non si sono fatti scappare l'occasione di intervistare Hugo Barra che ha deciso di fare chiarezza riguardo al prossimo arrivo di Xiaomi sul mercato occidentale.

Xiaomi-Hugo

Sostiene che i prodotti Xiaomi  manterranno l’elevato rapporto qualità/prezzo che da sempre li caratterizza.
Dicendo questo:

Credo che in futuro gli utenti sopporteranno sempre meno dispositivi venduti senza motivo a prezzi elevati.

 

Ma passiamo alla parte che personalmente mi interessa e mi riguarda di più da buon utente Nexus quale sono. Perchè Barra è proprio a noi utenti Nexus a quale fa riferimento, sostiene che il prototipo dell’utente a cui si rivolge Xiaomi sono proprio i possessori di un device Nexus. E riferendosi proprio e questo genere di utenti, dice quanto segue:

 

Queste persone sono molto esperte di tecnologia: leggono blog, valutano specifiche, esperienza d’uso e rapporto qualità/prezzo. Questo è il tipo di utente che acquisterà uno smartphone Xiaomi per primo.

 

Permettetemi di esprimermi su questo argomento. Io posso dire di aver provato lo Xiaomi MI3 e devo dire che è un telefono fantastico perchè mi sono subito innamorato della cura nel design e nella scelta dei materiali per non parlare dell'ottimizzazione della MIUI che gira in modo egregio sono arrivato al punto di passare dal mio Nexus 5 al MI3, ma poi mi sono ricordato di cosa mia ha spinto a comprare un Nexus sicuramente il fatto che è un telefono "pure" Google che comporta aggiornamenti tempestivi appena esce una nuova versione di Android e Barra si difende così:

Ho lavorato per molti anni con Android e sono sempre rimasto impressionato dalla UI. Credo che la qualità del software sia probabilmente una delle cose più importanti, e credo che la qualità del nostro software sia superiore a qualunque cosa si possa trovare sul mercato.

Fa riferimento ovviamente alla MIUI e ai suoi aggiornamenti settimanali guidati dalla community e continua dicendo:

 

E’ qualcosa che Google fa molto bene a livello interno. Noi abbiamo quel concetto a un livello totalmente nuovo, consentendo al mondo intero di rendere migliore il nostro software.

Sempre secondo Barra questa politica adottata nell'aggiornamento software della MIUI consente a chi acquista uno smartphone Xiaomi di trovarsi tra le mani, un anno dopo, un dispositivo addirittura migliore, “non solo grazie all’uscita di una nuova versione di Android ma anche grazie alle correzioni che apportiamo nello stesso lasso di tempo”.

Ma ritornando al discorso di cosa mi ha spinto a prendere un Nexus è sicuramente il modding cosa molto fondamentale che non ritrovo nei device Xiaomi e nella MIUI... quindi la domanda sorge spontanea: " ma siamo proprio sicuri che gli utenti Nexus saranno i primi a prendere un device Xiaomi? La risposta sta a noi stessi deciderla visto che Barra considera gli utenti Nexus esperti in questo campo, quindi so già che il qualche modo ci sorpenderà!

Barra continua parlando del gioiellino di casa Xiaomi il MI3, smartphone uscito lo scorso anno ma, grazie agli aggiornamenti software, ancora oggi, secondo le sue parole, più veloce di Galaxy S5, sebbene il flagship device Samsung sia dotato di un chipset più potente.

In conlcusione si può già capire che lo sbarco di Xiaomi in Occidente non sarà certo una passeggiata. Perchè è ancora un marchio sconosciuto a molti che noi di SmartyLife.net cerchiamo di espandere il più possibile perchè è un marchio che merita molto, quindi l'arrivo di Xiaomi anche dalle nostre parti potrà avere un ruolo importante e così competere con i Big del settore?

  • Posted on 16 giugno 2014
  • Carlo_Marcellini

    Sicuramente il mercato USA è meno frammentato rispetto a quello europeo, quindi capisco questa scelta... però da Barra e soci mi aspettavo tempistiche e strategie diverse. Non penso sia semplice trovare accordi e tutto il resto, dico solo che rispetto al fiorire di estimatori, community e richieste da ogni parte del globo, si sono sempre mossi in ritardo. A mio avviso avrebbero potuto fare meglio. Altro aspetto: non prendiamoci in giro... ditemi tutto ma non che i prodotti hanno un design originale. Avranno parecchi problemi finché produrranno device come il MiPad. Non credo che la Apple sia disposta a chiudere un occhio una volta che verrà venduto ufficialmente nel resto del mondo.

  • realtebo

    opinione personale: dato che solo i telefono di fascia alta della xiaomi ricevono gli update settimanali (quindi tuti i redmi, compreso il redmi note, NON li ricevono ... solo update bimestrali 'a date non fisse'), io non comprerò più uno xiaomi. perchè ero attratto proprio dagli update settimanali, ma i soldi sono quelli che sono e sono rimasto deluso dal trattamentro riservato anche al nuovo 1S.

    vedremo come va a finire col mipad

  • http://www.miuinews.com/xiaomi-sbarchera-in-nord-america-i-possessori-dei-nexus-saranno-i-primi-a-volere-un-telefono-xiaomi.html Xiaomi sbarcherà in Nord America: “I possessori dei Nexus saranno i primi a volere un telefono Xiaomi” | MIUI News

    […] via | Sm@rty […]

  • Gabriele Bonomo

    Peccato Xiaomi si è proprio rovinata... non vedo per lei un futuro molto diverso da Apple, anzi..