Come tutti i big del settore, anche ZTE ha approfittato del MWC 2015 per presentare il suo nuovo top di gamma. Stiamo parlando dello ZTE Grand S3, smartphone che non spicca certamente per il suo design visto e rivisto, ma che è dotato di una feature davvero interessante.2015-03-01-image-8

Vediamo intanto quali sono le caratteristiche tecniche di questo device:

  • display da 5 pollici con risoluzione full HD;
  • CPU Qualcomm Snapdragon 801;
  • 3 GB di RAM e 16 GB di memoria interna;
  • fotocamera posteriore da 16 megapixel con doppio flash LED;
  • fotocamera anteriore da 8 megapixel;
  • batteria da 3100 mAh;
  • Android KitKat 4.4.4.

zte_grand_siii

Non certo un top di gamma da 2015, ma, come anticipatovi prima, il Grand S3 possiede una caratteristica davvero interessante: nella fotocamera anteriore infatti, è stato implementato un sensore biometrico di riconoscimento oculare che permette di scansionare l’iride dell’utente associato al dispositivo e di effettuare operazioni come lo sblocco del dispositivo o addirittura di effettuare pagamenti. Il sensore in questione è sviluppato dall’azienda EyeVerify ed utilizza una tecnologia chiamata Eyeprint ID che permette di effettuare le operazioni di cui sopra sfruttando l’unicità del percorso delle vene nei nostri occhi.

Tanto di cappello a ZTE quindi, che è stata la prima ad implementare su uno smartphone una tecnologia di questo tipo che con il tempo non potrà far altro che migliorare.

  • http://www.miuinews.com/zte-grand-s3-primo-dispositivo-al-mondo-con-sensore-di-riconoscimento-oculare.html ZTE Grand S3: primo dispositivo al mondo con sensore di riconoscimento oculare - MIUI News

    […] via | Sm@rty […]

  • http://www.smartylife.net/letv-max-pro-riconoscimento-delliride-e-scanner-di-impronte-ad-ultrasuoni/ LeTv Max Pro: riconoscimento dell’iride e scanner di impronte ad ultrasuoni? - Smartylife

    […] sensore nella fotocamera anteriore. Una tecnologia innovativa, il cui merito di averla implementata per la prima volta in uno smartphone va attribuito ad un altro colosso cinese della telefonia, vale a dire […]