[GUIDA] Multilanguage e sblocco bootloader su Xiaomi Redmi Note 3!

Il nome della ROM Android che trovate installata sui dispositivi Xiaomi prende il nome di MIUI. Se avete acquistato da Smartylife lo Xiaomi Redmi Note 3 a pochi giorni dalla sua uscita, molto probabilmente siete sprovvisti di firmware con la lingua italiana. Di base la Miui prevede solo l’inglese e il cinese.

 

Con la procedura che andremo a riportarvi di seguito potrete ottenere una traduzione completa in Italiano attraverso l’installazione della MIUI ROM Multilanguage non sarà neanche necessario dover ricorrere all’installazione manuale del Play Store poiché lo troverete già pre-installato sul sistema una volta completata la procedura di installazione. Inoltre, dovete sapere che ogni Venerdì viene rilasciata una nuova versione del sistema operativo.

Installare multilanguage con italiano integrato per Xiaomi Redmi Note 3

 

Xiaomi Redmi Note 3

 

Effettuando la guida il terminale non perde la garanzia Smartylife, inoltre,  tutto lo staff è esente da eventuali danni arrecatovi al terminale in questione!

 

La guida non è semplicissima, ma basterà eseguire accuratamente i seguenti passaggi:

Requisiti

  • Xiaomi Redmi Note 3 con il 50-60 % di batteria (Consigliato);
  • Xiaomi Usb drivers (Facoltativo);
  • Tool Xiaomi Redmi Note 3 per recovery: Download (Necessario)
  • Tool per sblocco Bootloader MiFlashUnlock (gentilmente tradotto da Miui.it) : Download (Necessario);
  • Multilanguage Xiaomi Redmi Note 3: Download (Scaricate La versione Hennessy o HmNote3 se scegliete la weekly);
  • Developer per Xiaomi Redmi Note 3: Download (Necessario).
    [su_spoiler title=”Come scaricare la Developer da en.miui.com” icon=”plus-square-1″]Cliccare su “Download Full Rom” che trovate in linea a “Developer ROM”Xiaomi Redmi Note 3[/su_spoiler]

Richiesta autorizzazione per lo sblocco bootloader | Primo passaggio

  1. Per prima cosa, c’è bisogno di richiedere il codice alla Xiaomi per lo sblocco del bootloader. Il tutto è semplice. Basta recarsi su questo sito, dove è presente un “pulsante” sotto l’icona del computer e del telefono, quindi premerlo.
    Xiaomi Redmi Note 3
  2. Fatto ciò, basterà accedere al proprio account Xiaomi utilizzando la mail oppure il numero di cellulare accompagnato dal prefisso “+39” (deve essere lo stesso account collegato allo Xiaomi Redmi Note 3 da sbloccare).* Ecco il modulo per la richiesta del codice!
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
    *Una volta “loggati” SE vi si presenterà una sorta di forum, chiudere la scheda e riaprire il sito linkato sopra. Dopodiché basterà cliccare di nuovo “sul pulsante” per arrivare al tanto atteso modulo di richiesta.
  3. Nel primo campo, va scritto il proprio nome collegato all’account Xiaomi (senza inserire il cognome).
  4. Invece, nel secondo campo dovete selezionare il prefisso italiano “+39“.
  5. Fatto ciò nel penultimo campo bisognerà aggiungere il proprio numero di cellulare collegato all’account Xiaomi.
  6. Infine, nell’ultimo campo, Xiaomi ci richiede di descrivere i motivi della richiesta. Bene, siccome molto probabilmente non comprendono l’italiano dobbiamo scriverlo in cinese, perciò copiare ed incollare questa “semplice” scritta: 嗨你好我想解锁我的设备因为我喜欢小米手机想个性化我的手机谢谢 (assicurarsi che non ci siano spazi tra una lettera e l’altra).
  7. Come ultima cosa, spuntare il quadratino presente sotto tutti i campi, dove dichiarate che accettate. Bene! Ora un bel click sul tasto verde per confermare la richiesta!

 

DOPO AVER RICEVUTO IL CODICE VIA SMS DA PARTE DI XIAOMI PER SBLOCCARE IL BOOTLOADER, PROCEDERE CON IL SECONDO PASSAGGIO

 

Installazione Developer | Secondo passaggio

  1. Collegare il telefono al Computer tramite cavo USB. Spostare il file ZIP della Developer nella memoria interna del telefono, senza inserirlo in una cartella e senza scompattarlo e senza rinominarlo.
  2. Recarsi nell’applicazione “Updater”, che troverete pre-installata all’interno del terminale. Premere in alto a destra dove è posizionato un pulsante formato da un cerchio e tre pallini (come da foto), dopodiché non rimane altro che premere su “Choose update package”.
  3. A sua volta si aprirà un elenco di cartelle, scorrere fino a sotto e premere sul file della developer precedentemente copiato nel dispositivo. Ora basta aspettare la fine del processo con il riavvio del dispositivo (i dati presenti all’interno del terminale verranno cancellati con l’installazione della developer). Eseguire passo dopo passo la configurazione ed infine creare o accedere all’account Xiaomi che servirà per il secondo passaggio.
  4. Recarsi su questo sito, dove dovrete accedere al vostro account Xiaomi per accertare che il proprio Redmi Note 3 sia collegato all’account. Quindi premere sulla scritta “Sign in with Mi Account”, ed infine, inserire le proprie credenziali per l’accesso al proprio account Xiaomi (una volta entrati se trovate le icone con il lucchetto, premere il tasto “Sign in” per verificare l’account dove vi manderanno un sms con un codice da inserire.). Bene ora tutto collegato!

 

 

Utilizzare strumento sblocco bootloader | Terzo passaggio

  1. Per prima cosa dovete scaricare il tool MiFlashUnlock (il link al download è posto sopra). Una volta scaricato il file zip del tool, c’è bisogno di scompattarlo. Se utilizzerete 7zip potete far riferimento alle immagini poste sotto, altrimenti in base al vostro gestore di archivi procedete.Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  2. Una volta completato il processo vi ritroverete una cartella, apritela. Ora basterà avviare il file .exe del tool che troverete con un icona arancione.
    Xiaomi Redmi Note 3
  3. Per prima cosa, dopo aver avviato il tool per lo sblocco del bootloader, dovrete accettare le condizioni. Una volta fatto ciò, vi chiederà di inserire le proprie credenziali di accesso all’account Xiaomi (ricordo di inserire il prefisso +39 per convalidare).
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  4. Arrivati a questo punto passiamo al telefono, dove dovrete entrare in FASTBOOT. Per far questo basta spegnere il terminale è premere il tasto Volume – (il tasto per abbassare il volume) in contemporanea al tasto POWER (quello per accendere il device), collegare nuovamente il cavo al telefono, e continuare a tenere premuti i tasti fino a quando comparirà sullo schermo la scritta FASTBOOT, di solito ci vogliono una quindicina di secondi per avviarsi in questa modalità citata poco fa.
  5. Ora torniamo sul tool MiFlashUnlock dove abbiamo precedentemente effettuato l’accesso al proprio account Xiaomi. Noterete sicuramente un cambiamento della schermata, dove una volta collegato lo Xiaomi Redmi Note 3 in Fastboot, ci uscirà la scritta “Telefono collegato” sul tool. Ora non rimane altro che cliccare sul tasto “Sblocca”!Xiaomi Redmi Note 3 Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  6. Attendere il completamento dell’operazione e riavviare il terminale. Ecco fatto! Bootloader sbloccato!

 

Installare Custom Recovery | Quarto passaggio

  1. Prima di procedere, scaricate entrambi i file che vi abbiamo posto sopra. Fatto? Perfetto, quello che dovete fare ora, è spostare il file della Rom Multilanguage, all’interno del dispositivo.
  2. Quindi, collegate il telefono tramite cavo USB al computer, aprite l’esplora risorse di Windows e successivamente aprite la periferica con il nome “Redmi Note3”. Una volta premuto sulla periferica, trascinate all’interno del “Phone storage” o “Memoria del telefono” il file della Rom Multilanguage.Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  3. Quando lo spostamento terminerà, spegnere il dispositivo e scollegare il cavo USB dal telefono. Ora, tenendo premuto il tasto Volume – (il tasto per abbassare il volume) in contemporanea al tasto POWER (quello per accendere il device), collegare nuovamente il cavo al telefono, e continuare a tenere premuti i tasti fino a quando comparirà sullo schermo la scritta FASTBOOT, di solito ci vogliono una quindicina di secondi per avviarsi in questa modalità citata poco fa.
  4. Adesso, prendete il file con il Tool per installare la custom recovery, e scompattate il file ZIP sul vostro desktop. Se non avete WinRar, potete utilizzare l’Esplora Risorse di Windows che permetterà di aprire il file ZIP.
  5. Ora, aprire la cartella contenente il Tool e avviate il file “SmartyTool By Manuel Bianco” e seguire le istruzioni a schermo.
    *Per chi non avesse capito il funzionamento del tool: premere il tasto 1 sulla tastiera e poi INVIO.
  6. Vi comparirà la scritta “TWRP INSTALLATA”, successivamente scollegare il dispositivo, e chiudere il mini Tool.

Xiaomi Redmi Note 3

Installare multilanguage ufficiale | Quinto passaggio

ATTENZIONE!!!

QUESTO PASSAGGIO AD ALCUNI UTENTI DA PROBLEMI, QUINDI SE NON VEDETE QUESTA SCHERMATA AL RIAVVIO DEL TELEFONO IN MODALITA RECOVERY, DOVETE SEGUIRE DI NUOVO IL PASSAGGIO N°5 del QUARTO PASSAGGIO.

Xiaomi Redmi Note 3

  1. Per riavviare in modalità Recovery, premere contemporaneamente il tasto Accensione ed il tasto Volume + (Tasto per alzare il volume), fino a quando non compare la scritta MI”. L’avvio della Recovery risulta abbastanza lento, ma in una trentina di secondi dovrebbe avviarsi.
  2. Procedete facendo un Factory Reset. Premere sulla seconda voce Wipe, e fare uno Swipe del pallino rosso (da sinistra, verso destra).
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  3. Quando in alto vi comparirà: Factory Reset Complete “SUCCESSFULL”, potete pigiare sulla freccia a forma di triangolo in basso che serve per tornare al Menù Principale.
  4. Perfetto, ora manca l’ultimo passaggio. Premere sulla prima voce Install. Scorrere fino in fondo tra i file del telefono e troverete un file chiamato “xiaomi.eu_multi_hennessy_6.1.11_v7-5.0.zip”, premetelo!
    Xiaomi Redmi Note 3Xiaomi Redmi Note 3
  5. Attendere quindi il termine dell’operazione, occorrerà qualche istante. Finita l’operazione, dovreste avere questa schermata.
    Xiaomi Redmi Note 3
  6. Ultima cosa!!! Tappate sul tasto “Reboot System”. Successivamente aspettate il riavvio del terminale, ci metterà qualche minuto. Ora potete godervi la lingua italiana!

 

 

Ma siete sicuri di aver acquistato questo dispositivo? Per chi non l’abbia fatto, vi elenchiamo le versioni disponibili sullo shop diSmartylife.net!

 

by Alex Romagnoli and Kevin Nicola Crisanti