Il Mi5 non avrà il sensore d’impronte ad ultrasuoni?

Le indiscrezioni sullo Xiaomi Mi5 si fanno sempre più insistenti! Scoprite in questo articolo cosa abbiamo da dirvi!

Lo Xiaomi Mi5 avrà un tasto home fisico?

Abbiamo sentito parlare molto dello Xiaomi Mi5, ed ora che anche gli Xiaomi Mi Pad 2 e Redmi Note 3 sono stati ufficialmente presentati, il flagship di Xiaomi rimane l’unico dispositivo su cui porgere la nostra attenzione.

Xiaomi Mi5

Per la precisione, questa volta parliamo del presunto lettore di impronte digitali ad ultrasuoni, feature che avevamo dato per scontato essere presente sullo Xiaomi Mi5, ma che, a giudicare dagli ultimissimi rumours, non lo sarà affatto.

A metterci la pulce nell’orecchio è stato l’analista elettronico Pan Jiutang che, come motivazione dell’assenza di questo rivoluzionario sensore di impronte, ha annoverato l’instabilità e la non affidabilità di suddetta feature; Xiaomi non avrebbe potuto permettersi un passo falso come quello di installare sul suo prossimo top di gamma una tecnologia ancora non ben rodata.

Xiaomi Mi5

Vi ricordiamo che lo scanner di impronte ad ultrasuoni sviluppato da Qualcomm avrebbe potuto permettere un riconoscimento delle impronte semplicemente poggiando le nostre dita in qualsiasi punto dello smartphone, sia esso fosse stato di vetro, come ad esempio sul display, sia esso fosse stato di metallo, come ad esempio sulla cover posteriore.

A questo punto, se le dichiarazioni di Pan Jiutang fossero vere, l‘ipotesi più plausibile sarebbe quella di vedere sul prossimo Mi5 un lettore di impronte tradizionale allocato in qualche tasto fisico come ad esempio in un tasto home (speriamo di no!) o nel tasto di accensione / spegnimento.

Dovremo attendere di certo nuove indiscrezioni per far luce su questa faccenda, non appena disponibili vi terremo sicuramente informati. Stay tuned!

[via]

Commenti

commenti