Mi Laptop: niente Windows ma Linux?

Mi Laptop: niente Windows ma Linux?

Rumours dopo rumours l’attenzione che si sta concentrando sullo Xiaomi Mi Laptop, il primo notebook dell’azienda cinese, sta diventando sempre più grande. Oggi siamo qui per comunicarvi una nuova succulenta indiscrezione che lo riguarda…Siete curiosi?

Xiaomi Mi Laptop con Linux: una scelta vincente?

Quale modo migliore per cominciare la settimana se non quello di pubblicare interessanti indiscrezioni? Eheh ragazzi, è proprio quello che stiamo per fare! Come anticipatovi in introduzione, in questo articolo torniamo nuovamente a parlare dello Xiaomi Mi Laptop, e questa volta per comunicarvi un’informazione che sicuramente farà felici i più smanettoni tra voi.

Mi Laptop

Come accade spesso in questi ultimi tempi è il leaker cinese Leaksfly la fonte dell’indiscrezione di cui vogliamo parlarvi. Grazie a lui siamo già venuti a conoscenza di alcuni interessanti dettagli circa il futuro Mi Laptop, come ad esempio l’assunzione in Xiaomi di un ex dirigente Lenovo o la probabile commercializzazione del Mi Laptop in due diverse varianti mosse rispettivamente dai processori Intel i5 ed i7.  Oggi invece affrontiamo il discorso del probabile sistema operativo che troveremo a bordo di questo tanto atteso notebook.

Mi Laptop

Come potete osservare dallo screenshot, Leaksfly ha affermato che sul futuro Mi Laptop non sarà preinstallato Windows, bensì Linux. A dire il vero Linux non è un sistema operativo vero e proprio, ma è piuttosto un kernel su cui vengono costruiti i vari OS. Ubuntu ed Android, tanto per citarne due, sono appunto distribuzioni basate su questo kernel, distribuzioni gratuite e soprattutto open source. La scelta di adoperare Linux quindi, appare più che logica se si pensa che su tale kernel Xiaomi potrebbe costruire un proprio sistema operativo ed implementare su di esso la sua famosa personalizzazione MIUI.

Mi Laptop

Nonostante questa ipotesi risulti molto suggestiva è doveroso ricordarvi che quanto appena esposto è da prendere assolutamente con le pinze in quanto questa indiscrezione non è in alcun modo confermabile.

Cosa ne pensate di questa presunta scelta di Xiaomi? Siete più propensi verso Windows?