Dal Mi1 al Mi6: ecco tutte le generazioni flagship di Xiaomi a confronto!

xiaomi mi6 mi1 mi2 mi3 mi4 mi5 confronto

Mi1, Mi2, Mi3, Mi4, Mi5 e Mi6. Quest’ultimo smartphone Xiaomi sembra essere il flagship completo, quello perfetto sia per design che per performance. Ma è anche da dire che ci sono generazioni, anni di hardware differenti tra una versione e l’altra. Ecco un confronto di specifiche tra tutti!

Xiaomi Mi1

xiaomi mi6 mi1 mi2 mi3 mi4 mi5 confronto

16 Agosto 2011, il primo dispositivo della serie “Mi” di Xiaomi viene presentato sotto il nome Mi1. Dotato di processore Qualcomm MSM8260 Snapdragon S2 con 1 GB di RAM (e pensare che soli 6 anni dopo sono presenti smartphone con 6/8 GB di RAM). Display? Su i brividi! Parliamo di un 4 pollici con risoluzione 480 x 854 pixels.

Il buon vecchio android! A bordo MIUI 3 con Android 2.3.5 Gingerbread. Fotocamera posteriore da 8 megapixel con un batteria da 1930 mAh dove ora a malapena 1 ora durerebbe. Prezzo? 217 dollari.

 

Xiaomi Mi2

xiaomi mi6 mi1 mi2 mi3 mi4 mi5 confronto
Il boss, Alessandro Cimino, in una video recensione effettuata nel 2013.

Stesso giorno, stesso mese ma presentato un anno dopo, nel 2012. Dalla preistoria con i dinosauri passiamo ai giorni di Caio Giulio Cesare con il Mi2S corredato da un display 4.3 pollici HD. Il tutto funziona grazie ad un Qualcomm APQ8064 (Snapdragon S4) affiancato da 2 GB di RAM che hanno reso questo smartphone uno dei più apprezzati, specialmente dal boss Alessandro Cimino.

Fotocamera da 8 megapixel, MIUI 4 con Android 4.1 Jelly Bean. Batteria maggiorata rispetto al predecessore, 2000mAh. Prezzo? 290 dollari.

Dopo circa un anno, l’azienda cinese decide di avviare sul mercato asiatico il Mi2S con uno stocckaggio superiore e un sensore fotografico migliorato a 13 megapixel.

 

Xiaomi Mi3

xiaomi mi6 mi1 mi2 mi3 mi4 mi5 confronto

La terza generazione di flagship parte nel Settembre 2013. In vendita allo stesso prezzo del predecessore, 290 dollari! Il Mi3 è equipaggiato da un display FullHD ampio 5 pollici protetto da un Corning Gorilla Glass 3.

2 GB di RAM e 16/64 GB di memoria interna. Processore? Eh chi se lo scorda! Il nostro amato Qualcomm Snapdragon 800. Fotocamera da 13 megapixel e una notevole batteria da 3050 mAh. Piccola osservazione, questo terminale fu presentato con la MIUI 5 basata su Android 4.3 Jelly Bean. Grazie ad un supporto tecnico su questa Custom ROM senza pari, oggi chi è ancora possessore può vantare di Android 7 Nougat!

 

Xiaomi Mi4

xiaomi mi6 mi1 mi2 mi3 mi4 mi5 confronto

Xiaomi Mi4, per tutti noi nasce il 22 luglio 2014, una partenza shock per l’azienda cinese. Successo strepitoso! Design in metallo unibody con la presenza dell’hardware più recente.

Display da 5 pollici, Full HD (1080p) con protezione Gorilla Glass. SoC Qualcomm Snapdragon 801 con 3 GB di RAM! Un bolide! Stocckaggio ancora una volta da 16 o 64 GB di memoria interna.

Oltre alla RAM ci sono molte altre innovazioni in questo terminale. Batteria da 3080 mAh con il supporto alla ricarica rapida, una fotocamera da 13 megapixel con riproduzione video a 4K. Sul fronte software, il Mi4, è il primo smartphone a supportare ufficialmente Windows Phone 10. Prezzo? 250 dollari.

 

Xiaomi Mi5

xiaomi mi6 mi1 mi2 mi3 mi4 mi5 confronto

Dopo 2 anni sabatici, ecco il flagship di quinta generazione. Molte innovazioni sul design e sull’hardware. Il Mi5 sfoggia la bellezza di un vetro posteriore curvo circondato da un frame in metallo. Non scordiamoci della variante costruita in ceramica! Prezzo: 285 dollari per la versione “Standard”.

Le specifiche? Dai su…le conoscete a memoria ormai. 😀

 

Xiaomi Mi6

xiaomi mi6 mi1 mi2 mi3 mi4 mi5 confronto

Lui è l’ultimo. Ve lo presento, si chiama Mi6. Da notare che questo è il primo flagship della serie “Mi” di Xiaomi impermeabile e con doppia fotocamera posta nel retro! Anche in questo caso le specifiche le sapete bene o male tutti. Prezzo? 362 dollari.

 

Ebbene si, avete fatto caso anche voi a come più passano gli anni e più aumenta il prezzo dei rispettivi smartphone? Ritenete ancora Xiaomi come il “king of cheap flagship”?

 

 

[FONTE]

Vi ricordo che potete seguirci su: