Prova e videoreview dello Xiaomi RedRice (HongMi)!

Dopo tante attese snervanti siamo arrivati finalmente al momento della videoreview del piccolino di casa Xiaomi. Il RedRice WCDMA, nome in codice HongMi.
Come vedremo nella videoreview il “piccolo” RedRice non è soltanto una versione economica del Mi3 costruito appositamente per aggredire una determinata fascia di mercato.

Racchiude in se particolarità uniche che non sono presenti in nessuno degli altri dispositivi Xiaomi.
La versione WCDMA ci ha permesso di testare questo dispositivo con successo in 3G sulle nostre reti senza problemi.
La versione ottimizzata MIUI di cui è dotato il RedRice non solo fa volare il SO su un “semplice” quadcore Mediatek ma supporta egregiamente la connettività dualsim con variazioni grafiche all’altezza del team che lo sviluppa.

Veniamo un po’ al dettaglio:

Punti di forza:

  • Supporto Dual SIM gestito egregiamente dal sistema MIUI
  • Qualità costruttiva all’altezza del nome che porta
  • Batteria ETERNA!
  • GPS Rapidissimo se paragonato ad altri dispositivi Mediatek

Punti deboli:

  • Display non all’altezza, neri inesistenti
  • Procedura di aggiornamento ostica rispetto agli altri Xiaomi

red2

Queste sono le nostre valutazioni:

Xiaomi RedRice (HongMi)

Dimensioni 125.3 x 64.5 x 9.9mm
Peso 133g
Display IPS da 4.7 pollici
CPU Quadcore Mediatek Turbo 1.5Ghz
RAM 1GB
Valutazioni
Design 85/100
Materiali 90/100
Display 65/100
Potenza 70/100
Fluidità 85/100
Fotocamera 75/100 (8mpx)
Audio 85/100
Batteria 95/100 (2050mah)
OS 90/100 (MIUI basata su Android 4.2.1)
Rete/Connettività 85/100
Prezzo 90/100 (170-185 euro)
Valutazioni finali
Totali 915/1200

Di seguito la videoreview di questo piccolo grande smartphone dual sim.