Xiaomi Mi A1 sbarca finalmente in Europa e forse anche in Italia!

Xiaomi Mi A1 sbarca in Europa

Come avrete visto, Xiaomi Mi A1 ha riscosso un grande successo, sia per la presenza della tanto desiderata banda 20, sia per un Android Stock che va incontro alle esigenze di utenti meno consapevoli. Infatti, la MIUI – per quanto ottima – non è (ancora) un’interfaccia per tutti. Molti di voi sapranno che sono queste le uniche differenze rispetto al gemello Mi 5X.

Xiaomi Mi A1, è ufficiale il primo smartphone di Xiaomi con Android stock!

Nei mesi scorsi, abbiamo visto che per il device era previsto un lancio globale che comprendeva 40 Paesi in tutto il mondo, inclusi alcuni Paesi europei. Purtroppo, nella lista ufficiale non figurava l’Italia, ma oggi potrebbe essere arrivata qualche sorpresa ed è Gsmarena.com a comunicarcela.

Xiaomi Mi A1: ecco i paesi europei e i prezzi

Oltre a Cina ed India, lo smartphone è finalmente sbarcato in Europa, ma non in tutti i Paesi contemporaneamente e con prezzi differenti. Partiamo dai paesi in cui lo smartphone è già disponibile:

  • Olanda (~260 €);
  • Grecia (~284 €);
  • Polonia (~300 €).

Dalla prossima settimana – per la precisione, dal 9 fino al 19 Ottobre – dovremmo trovare il device anche in:

  • Spagna (~228 €);
  • Ungheria (~240 €);
  • Russia (~280 €);
  • Bulgaria (~280 €);
  • Italia (~220 €);
  • Repubblica Ceca (~260 €).

Il tutto è ovviamente da confermare, soprattutto per quanto riguarda l’Italia, in cui il telefono dovrebbe debuttare il 15 Ottobre. Il prezzo, se confermato, non sarebbe affatto male per il nostro mercato. Restano da verificare le condizioni di garanzia – presumibilmente offerte da Google – e l’affidabilità della nostra fonte.

La cosa certa è che i fan di Xiaomi non potranno che gioire di questo primo, seppur piccolo, passo verso il nostro Paese. Non mancheremo di tenervi aggiornati: continuate a seguirci.

[fonte]

 

Seguici su:

Scopri le ultime offerte sul nostro shop e non esitare a contattarci tramite il gruppo telegram di supporto in caso di necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *